Attualità

Festival Canoro Sotto le Stelle, all'insegna della rinascita

Con le misure entrate in vigore, in Italia si assisterà a una progressiva riapertura delle attività produttive, ma soprattutto ripresa e rinascita nel campo del teatro e dello spettacolo.

Pertanto, possiamo dire che, è iniziato ufficialmente il conteggio alla rovescia, per uno degli appuntamenti più importanti dell’anno: “Festival Canoro, Sotto le Stelle !!

Sessantadue invitati, ventiquattro concorrenti, dodici conduttrici, una sempre diversa ogni sera, tredici testate giornalistiche presenti, tre cameraman, riprese anche con il Drone professionale, quattro fotografi, all’appello tutto lo staff della manifestazione ed inoltre, non è mancata la presenza di illustri artisti e attori.

Questo, in sintesi, i numeri, di una Conferenza Stampa, intensa, coinvolgente e singolare, organizzata e condotta dal Giornalista Lucio Di Mauro, Ufficio Stampa dell’evento.

La conferenza si è aperta con un omaggio a Franco Battiato, grazie all’intervento di Antonello Tonna, che ha intonato, “La Cura”, in versione di solo piano. Subito dopo gli interventi del Direttore Artistico Rosario Vattiato, Linea Art Manager, che ha sottolineato: “il nostro Festival è l’unico esclusivo Concorso Regionale, per artisti di ogni età, riservato a Cantanti e Gruppi Musicali, in programma ogni giovedì sera, dal 10 giugno, al 12 agosto 2021, con una Semifinale prevista per il 20 e la Finalissima il 21 agosto.

Le serate saranno condotte dallo showman Gianluca Barbagallo: “Io non sono un conduttore – afferma Barbagallo – ma cercherò con un pizzico di comicità, a far dimenticare il momento drammatico che gli operatori dello spettacolo hanno attraversato. La novità di questa edizione è che sarò affiancato da una ragazza diversa ogni giovedì sera, che condurrà insieme a me. Sono 12 e verranno valutate e votate dalla giuria, la stessa che voterà per i concorrenti”.

Il “Festival Canoro Sotto le Stelle”, - afferma Rosario Scandurra titolare del Ristorante Casalrosato - è ospitato, nella nostra splendida cornice, esclusivo scenario naturale suggestivo con vista sul mare e sull'Etna. Anche per noi segna la fine di un incubo, la normalità non è lontana, dobbiamo crederci”.

Ci sono stati altri momenti di musica, grazie all'intervento di Franco Morgia sempre insieme ad Antonello Tonna.

La giuria è formata da veri esperti del settore e da Giornalisti, che segnalerà, con una votazione palese, la classifica della serata. Inoltre. Alla fine della kermess, ci sarà un premio della critica, assegnato proprio dagli operatori della stampa.

Insomma, prove generali dal sapore estivo per questo concorso che è diventato, un punto di riferimento, nel panorama musicale regionale, dando accesso a talenti, al mondo dello spettacolo. Un bel trampolino di lancio per questi artisti, all’insegna della rinascita.

Al via il Festival Canoro Sotto le Stelle

Iniziato il conto alla rovescia per uno degli appuntamenti più importanti dell’anno: “Festival Canoro, Sotto le Stelle !!

L’esclusivo Concorso Regionale, per artisti di ogni età, riservato a Cantanti e Gruppi Musicali, organizzato da Linea Art Manager di Rosario Vattiato, è in programma ogni giovedì sera, dal 10 giugno, al 12 agosto 2021, con una Semifinale prevista per il 20 e la Finalissima il 21 agosto.

 

Il “Festival Canoro Sotto le Stelle”, sarà ospitato, nella splendida cornice del Ristorante Casalrosato, situato in uno scenario naturale suggestivo con vista sul mare e sull'Etna.

 

L’evento, sarà presentato ufficialmente, in Conferenza Stampa, SABATO 5 GIUGNO, alle ore 10, presso Ristorante Casalrosato, via Fontana 60, Valverde (CT).

Prove generali dal sapore estivo per questo concorso che è diventato, un punto di riferimento, nel panorama musicale regionale, dando accesso a talenti, al mondo dello spettacolo. Un bel trampolino di lancio per questi artisti.

Saranno presenti, oltre all’organizzatore Rosario Vattiato, tutti i concorrenti, la giuria tecnica formata da professionisti, ma anche molti artisti, attori, cantanti ed operatori del settore. Non mancheranno le sorprese.

Le serate saranno condotte dallo showman Gianluca Barbagallo.

La decima edizione di Etna Comics si svolgerà dall’1 al 5 giugno 2022

Con un divertente video realizzato dal fumettista siciliano Sergio Algozzino e con la partecipazione dei membri dello staff guidati dall’istrionico doppiatore e youtuber, Maurizio Merluzzo, Etna Comics torna a scaldare i motori e lo fa annunciando le date della tanto attesa decima edizione, rinviata già due volte a causa della pandemia in corso.

 

Il Festival Internazionale del Fumetto e della Cultura Pop tornerà a svolgersi dall’1 al 5 giugno 2022, nella consueta cornice del Centro Fieristico “Le Ciminiere” di Catania.

 

Dopo lunghe e attente valutazioni, complici il miglioramento dei dati sulla diffusione del contagio e la speranza concreta che la campagna vaccinale, come da previsioni, possa rivelarsi una via d’uscita definitiva dall’emergenza pandemica, l’organizzazione è riuscita a pianificare la decima edizione.

Quella che doveva essere celebrativa dei primi dieci anni della kermesse, nata nel 2011 quasi come una scommessa e diventata, in breve tempo, tra le più partecipate manifestazioni di settore del nostro Paese.

L’annuncio, atteso da decine di migliaia di appassionati, arriva ad un anno dal taglio del nastro.

Un sogno che oggi sembra lontano ma considerato realizzabile dallo staff che ha già ripreso da settimane i contatti utili allo svolgimento del festival.

Un segnale di grande speranza per la città di Catania e per tutto il territorio, che con Etna Comics ha beneficiato, anno dopo anno, di un enorme indotto economico e che la pandemia ha bruscamente arrestato, generando un danno calcolato in decine di milioni di euro.

Dopo due anni di stop – ha detto Antonio Mannino, direttore della manifestazione – siamo pronti a ripartire, con la promessa di rendere Catania ancora una volta protagonista mondiale della cultura pop. Stiamo già lavorando per una grandiosa decima edizione – ha concluso – desiderosi come tutti di metterci alle spalle questo triste momento”.

La Sicilia incontra Los Angeles

Cosa succederà quando tornerà la “normalità”, riapriranno cinema, teatri e sale da concerto. Il nostro tempo è cambato, anche gli artisti, da un lato hanno imparato meglio a esprimersi digitalmente, a comunicare, a fare interviste online, trasformando anche il lockdown in uno stimolo creativo. Il pubblico dall'altro, ha capito che questo è il futuro, sia nel bene che nel male.

E i registi hanno continuato a girare, i musicisti a suonare, le opere a brillare, i produttori a creare nuovi spettacoli. In qualche modo, diversamente.

Tutto pertanto sta ritornando a come eravamo, con lentezza ma con tanta decisione e voglia, soprattutto per gli organizzatori di eventi e Produttori, come Umberto Sturniolo, catanese doc, che oramai da tempo, ci propone spettacoli ed eventi di alto spessore artistico e di grande richiamo turistico per la Sicilia. A proposito, lo abbiamo incontrato, Umberto, non ci ha voluto anticipare nulla, ma qualcosa bolle in pentola.

Umberto Sturniolo, non a caso, a breve, raggiungerà Los Angeles, per chiudere alcuni progetti, grazie anche a Joe Buscaino, Presidente Pro Tempore del Consiglio Comunale di Los Angeles e rappresenta il 15o Distretto del Consiglio che comprende le comunità di Harbor City, Harbor Gateway, San Pedro, Watts e Wilmington e il porto di Los Angeles.

 

Il consigliere Buscaino ha vissuto nel XV Distretto per tutta la vita ed è un italo-americano di prima generazione, i cui genitori sono emigrati dall'Italia oltre 40 anni fa, alla ricerca del sogno americano. Suo padre viene da Bagheria e sua madre da Terrasini. Prima della sua elezione al Consiglio Comunale, Buscaino prestò servizio per 15 anni come Ufficiale di Polizia nel Dipartimento di Polizia di Los Angeles. E' molto attaccato alla Sicilia e alle sue origini, al punto che alcune settimane fa ha inaugurato la donazione di un carretto siciliano arrivato a Los Angeles agli inizi del secolo e donato da una famiglia siciliana.

 

E' stato per quindici anni un Ufficiale di Polizia presso il Los Angeles Police Department e ha prestato servizio nelle zone più pericolose di Los Angeles. Dal 2012 rappresenta, il distretto numero 15, tra i più grandi di Los Angeles, come Council Member presso il City Council della città. E' stato fondamentale per la creazione di una Little Italy of Los Angeles, inaugurata nel 2018. E' il Vice Presidente della National League of Cities. Uno dei suoi impegni in questa campagna elettorale, che lo vede in corsa alla guida di Los Angeles, è risolvere il problema dei senzatetto, che a Los Angeles ha raggiunto numeri allarmanti. Grazie alla sua esperienza come Ispettore di Polizia ha anche giurato che farà di tutto per combattere il crimine a Los Angeles.

Il Produttore e Manager Umberto Sturniolo, accompagnato da Luciano Carciotto il "boss" delle pizze, divenuto un'eccellenza siciliana a Los Angeles, incontrerà, appunto, Joe e sua moglie, Geralyn, un insegnante nel distretto scolastico unificato di Los Angeles, dove stanno crescendo i loro due figli a San Pedro. Da questo incontro, pare e, si spera, possono nascere dei progetti, dove saranno coinvolti enti ed organizzazioni internazionali, all'insegna all’arte, cultura e spettacolo, ma soprattutto impegnandosi a far emergere la filiera turistica che è in attesa di grandi eventi per far ripartire il settore cosi tanto danneggiato in Sicilia e in Italia

 



LaSicilia 

 


 

grafica pubblicitaria 

 


RadioAlternativa solomano

 

download

 

images

Archivio Articoli